Le pittule salentine

2016-04-23
Le pittule salentine - la cucina pugliese
  • Servings : Per 6-8 persone

Uno dei piatti tipici della cucina salentina e leccese sono “Le Pittule“!

Le Pittule salentine (chiamate anche “pittole“, “pèttole” o “pèttule“) fanno parte dell’antica tradizione culinaria salentina, tramandata dalle nonne.

L’origine di questo piatto va ricercata nella tradizione contadina dove, per l’appunto, trionfano gli ingredienti poveri, ma ricchi di gusto! 🙂

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

L’impasto base è semplicissimo: Farina, acqua e lievito

Sono palline di pasta lievitata (molto morbida) tonde e piccole, semplici o variamente farcite  (con olive, o con il baccalà, oppure alla pizzaiola…o con verdure…o anche dolci grazie all’aggiunta di miele o zucchero; insomma…davvero in tanti modi).

Possono essere fritte anche senza niente dentro, ottime anche cosi…nella loro semplicità! ♡

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

Le pittule, in genere, sono preparate in tutte le provincie pugliesi e il alcune zone della Basilicata: a Lecce si preparano in occasione di San Martino, a Taranto il giorno di Santa Cecilia, a Brindisi il 7 e l’8 dicembre per l’Immacolata e a Foggia per la vigilia di Natale… ma per quanto sono deliziose, ormai, si trovano tutto l’anno sulle nostre tavole come Finger Food, per antipasto o aperitivo!

Sono semplicissime da preparare e il segreto per ottenere una pastella perfetta è quello di lavorarla molto e poi farla riposare, bisognerebbe prepararla circa 2h prima di friggerle. 

Sono davvero irresistibili..ottime mangiate appena fatte, ancora calde, per apprezzare il contrasto tra la morbida pasta e la crosticina dorata e croccante esterne!

Vediamo insieme come preparare le classiche Pittule salentine! 🙂

Ingredients

  • 500 gr di farina di grano 00
  • 400 ml acqua tiepida
  • mezzo panetto di lievito di birra
  • mezzo cucchiaio sale grosso
  • Olio di semi per friggere

Method

Step 1

Per preparare le pittule setacciate la farina in una ciotola, fate al centro una fontana e scioglieteci il lievito di birra con poca acqua tiepida. Sciogliete nell’acqua rimanente il sale grosso e versatela a filo poco alla volta sulla farina mentre con una frusta mescolate il composto.

Step 2

Continuate a mescolare bene fino ad ottenere una consistenza fluida ma non liquida. Ottenuta questa pasta, la si lascia lievitare per circa 2 ore, fino a quando non raddoppia di volume.

Step 3

Appena l'impasto risulterà lievitato a sufficienza possiamo iniziare la frittura. In una casseruola dai bordi alti mettete abbondante olio e fatelo riscaldare.

Step 4

Vista la morbidezza dell’impasto non è semplice creare con le mani delle piccole palline da gettare nell’olio bollente. Ci si può aiutare con un cucchiaio. Quando l'olio comincerà a fumare... aiutandovi con un cucchiaio...si prende a poco a poco l'impasto formando una forma sferica e aiutandosi con le dita si fa cadere nell’olio bollente. Per evitare che l’impasto si attacchi al cucchiaio lo si può bagnare di tanto in tanto.

Step 5

Fate attenzione a che le pittule non si tocchino tra di loro, dovete lasciarle libere di muoversi nell'olio.

Step 6

Dopo averle messe a friggere si aspetta la loro doratura girandole di tanto in tanto. Una volta cotte si mettono su carta assorbente e si servono.

Step 7

N.B: All’impasto base, ci si possono aggiungere vari ingrediente quali verdure lesse, olive, pomodori, acciughe sotto sale, baccalà, semi di finocchio, si avrà così la variante delle pittule ripiene.


.

 

Average Member Rating

(0 / 5)

0 5 0
Rate this recipe

0 people rated this recipe

Related Recipes:
  • Cavatelli con gamberi rucola e cozze - la cucina pugliese

    Cavatelli con gamberi rucola e cozze

  • Agnello di pasta di mandorle - la cucina pugliese

    Agnello di pasta di mandorle

  • Scarcella pugliese - la cucina pugliese

    Scarcella pugliese

  • Taralli all'uovo pasquali - la cucina pugliese

    Taralli all’uovo pasquali

  • Cicoria al pomodoro - la cucina pugliese

    Cicoria al pomodoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read more
error: Contenuto protetto da copyright !!

Iscriviti alla newsletter per non perderti nessuna ricetta!

Iscriviti alla newsletter per non perderti nessuna ricetta!

Vuoi essere sempre informato sulle ultime novità relative alle mie ricette? Compila il form con il tuo nome ed email e sarai fra i primi a essere notificato sulle mie ricette :).