Loader

Stacciatella pugliese

By : | 2 Comments | On : 4 Ottobre, 2016 | Category : La stacciatella pugliese

Stracciatella pugliese - la cucina pugliese--

Chi conosce la burrata pugliese non può non conoscere la Stracciatella!

 

La Stracciatella pugliese è il cuore della burrata!!!

 

La stracciatella è un formaggio fresco pugliese composto da straccetti di mozzarellapanna fresca, dalla consistenza morbida e delicata.

Si tratta di un formaggio dal colore bianco latte, privo di crosta e di occhiatura, con una struttura leggermente fibrosa.
Il sapore, invece, ricorda quello del latte fresco, acidulo ma con una nota estremamente delicata e gustosa tale da renderla una vera e propria prelibatezza.

 

La stracciatella pugliese è una prelibatezza casearia prodotta tradizionalmente in Puglia ( più precisamente, nella zona dell’altopiano delle Murge, un territorio collinare molto esteso che si affaccia sul mare) ma, per la sua grande bontà, oggi la stracciatella è diffusa in tutto il sud Italia dove spesso viene prodotta con il latte di bufala.

 

• La storia della stracciatella

La nascita della stracciatella è da attribuire ai primi anni del 1900, periodo storico in cui la popolazione contadina pugliese, a causa di una forte crisi economica interna, voleva riutilizzare tutti i prodotti avanzati durante la lavorazione casearia.

In particolare durante la preparazione della burrata si decise di mescolare i residui della lavorazione della pasta filata con la panna, in modo da ottenere un formaggio cremoso ed estremamente gustoso, oggi molto amato in tutto il mondo.

 

Stracciatella – la cucina pugliese

• Usi in cucina della stracciatella

La stracciatella pugliese è un prodotto talmente buono che si potrebbe gustare anche da solo, senza l’aggiunta di alcun condimento. Esistono però molte ricette in cui si prevede la stracciatella tra cui alcuni primi piatti di orecchiette, i fiori di zucca ripieni, rendere sfiziose pizze, bruschette e antipasti o per accompagnare salumi e pane tostato.

• Calorie e componenti nutrizionali

La stracciatella, essendo affine alla burrata, è un prodotto caseario grasso, ha infatti 230 kilocalorie ogni 100 grammi, di cui 19,3g di grassi e 12,1g di proteine.

 

Si può preparare la stracciatella anche in casa, l’importante è l’assoluta freschezza della mozzarella e della panna. Il procedimento per la sua realizzazione non è molto complesso, ma bisogna osservare con attenzione una serie di passaggi!

 

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

 

 ❁ RICETTA ❁

 

INGREDIENTI: 

 

Share This Post!

Comments (2)

  1. posted by Carlo Buono on 10 Novembre, 2016

    Che meraviglioso post e che delizia assoluta la stracciatella! Da pugliese emigrato al nord e che ha vissuto tanti anni all’estero posso affermare che i latticini pugliesi sono in assoluto i prodotti della mia terra che più mi sono mancati. Stracciatella, burrata, nodini…mi chiedo almeno una volta a settimana come faccio ancora a vivere al nord!
    Non sapevo le origini della stracciatella ed è stato davvero curioso scoprirle. Di recente invece ho scoperto da dove è nata la fantastica burrata leggendo un articolo sul blog di made in masseria e vi cosiglio vivamente di leggere questa incredibile storia!

     
    • posted by lacucinapugliese on 10 Novembre, 2016

      La ringrazio: mi fa piacere che le sia piaciuto il mio articolo. 🙂
      E’ vero: la Puglia è davvero ricca di tantissimi prodotti speciali…tanto squisiti ma anche genuini.
      Spesso non si comprende davvero il valore delle proprie origini e dei propri prodotti…e lo si comprende stando lontani e sentendone la mancanza. 🙂
      Anch io reputo i latticini pugliesi davvero strepitosi! Ogni prodotto racchiude sapori irresistibili.
      Le auguro che possa presto riassaggiarli!
      Grazie ancora per il commento! 🙂

       
Read more
error: Contenuto protetto da copyright !!