Ceci fritti

2016-12-18
Average Member Rating

(0 / 5)

0 5 0
Rate this recipe

0 people rated this recipe

Related Recipes:
  • Cavatelli con piselli e stracciatella - la cucina pugliese

    Cavatelli con piselli e stracciatella

  • Fave fritte - la cucina pugliese

    Fave fritte

  • Insalata di riso venere con pomodori, tonno e melanzane sott olio - la cucina pugliese

    Insalata di riso venere con pomodori, tonno e melanzane sott olio

  • Friselle con pomodorini e carciofini sott'olio - la cucina pugliese

    Friselle con pomodorini e carciofini sott’olio

  • Troccoli ai pomodori secchi - la cucina pugliese

    Troccoli ai pomodori secchi

Uno stuzzichino sfizioso per le feste? I Ceci fritti!

I ceci fritti sono un’idea originale per accompagnare un aperitivo o da servire come finger food.

Semplicissimi, paragonabili agli arachidi, ai pistacchi salati, i ceci fritti sono gustosi, economici e facilmente realizzabili in casa, velocemente!

Così buoni che uno tira l’altro, e finiscono in un attimo! 🙂

Ecco a voi la ricetta! 🙂

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

N.B: In Puglia, i ceci fritti sono il simbolo della festa di Santa Lucia a Ruvo di Puglia.

I CECI FRITTI NEL TUFO, così chiamati -> simbolo di questa festa in quanto rappresentanti gli occhi della Santa gettati nel fuoco.

In questo caso gli ingredienti di questa ricetta sono ceci e polvere di tufo. Si riempie una pentola di tufo bianco ridotto in polvere sufficiente per avvolgere i ceci di calibro sufficientemente grandi e questa viene poi posta sul fuoco. Quando i ceci al calore scoppiettano, la pentola viene tolta dal fuoco e si lascia raffreddare. Infine i ceci si tirano dal tufo e sono pronti per essere mangiati.

Sono preparati solitamente dopo la rituale processione in onore alla Santa, sui tradizionali “trappet” (tre piede) che vengono posti sui vari falò, detti in dialetto ruvese “fanòle”, accesi nelle piazze principali del paese e nei pressi della Chiesa di S. Lucia che diventano così il ritrovo ideale dei paesani ed attorno ad essi si gustano i ceci fritti nel tufo, accompagnati da un bicchiere di vino locale.

Non sono stati ritrovati documenti scritti essendo il processo produttivo tramandato di generazione di generazione. La tradizionalità è assicurata dalla costanza del metodo di produzione adottato da un tempo superiore a quello previsto dalla normativa.

Ingredients

  • 400 gr di ceci
  • olio per friggere
  • q.b sale
  • paprika in polvere

Method

Step 1

Ammollare per una notte in acqua fredda i ceci. Il giorno successivo scolarli e risciacquarli bene sotto all'acqua corrente.

Step 2

Mettere i ceci nuovamente in una pentola piena di acqua, questa volta leggermente salata, mettere sul fuoco far cuocere per un'ora.

Step 3

Una volta che i ceci sono cotti scolarli molto bene dalla loro acqua di cottura.

Step 4

In un ampio tegame metteteci l’olio adatto alla frittura che deve essere alto almeno 7-8 cm e fatelo scaldare lentamente.

Step 5

Appena caldo versateci i ceci e fateli cuocere per circa 5 minuti, fino a che saranno di colore dorato.

Step 6

Toglieteli usando una schiumarola e poneteli in un piatto con della carta assorbente.

Step 7

Potete aggiungere, se piace, della paprika, in modo da dargli un sapore leggermente piccante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Read more
error: Contenuto protetto da copyright !!